Chanel. Una vita da favola

12 Giu

Tutti conosciamo l’importanza di Coco Chanel per la moda: la liberazione della donna dal corsetto, il tailleur, il tubino nero, i fili di perle… in altre parole la rivoluzione della semplicità. La sua maison non è mai tramontata, ma il suo personaggio è tornato di moda solo qualche anno fa: dal 2009 sono usciti film, come Coco Avant Chanel con Audrey Tatou, numerosi sceneggiati per la televisione e naturalmente libri che raccontano la sua storia, ad esempio Coco Chanel. La biografia di Henry Gidel (2007), L’Irregolare: Coco prima di Chanel di Charles-Roux Edmond, in linea con il film prima menzionato, A letto col nemico. La guerra segreta di Coco Chanel di Vaughan Hal, e infine Coco Chanel. Un profumo di mistero di Isabelle Fiemeyer, uscito nel 2010.

Nel romanzo Chanel. Una vita da favola, Alfonso Signorini cerca di far rivivere la regina del gusto descrivendo non solo il suo ruolo nel mondo della moda, ma anche la sua triste infanzia, il periodo passato in convento da giovane, il primo lavoro come sartina, gli amori, le accuse di collaborazionismo con i tedeschi durante la guerra, le amicizie famose. Lo fa, però, con uno stile spezzettato, frasi brevissime ma paragrafi lunghissimi, situazioni lasciate senza conclusione, pochi riferimenti a date e luoghi, nessuna fonte o bibliografia essenziale: ne emerge una narrazione frammentata e confusa, non si comprende il criterio di alcuni avvenimenti e a volte sembra che tutto avvenga per magia. La storia, che di per sé è senz’altro affascinante, da questo romanzo risulta noiosa e spiacevole da leggere sia per uno studente sia per il lettore medio. Peccato.

Laura Dal Pont

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: