Victoria’s Secret in Acquatic Angels

8 Lug

Lo spettacolo sta per iniziare : l’acqua , i cristalli , le perle , le conchiglie e la musica frizzante connotano la scena trionfante di Victoria’s Secret ( Acquatic Angels 2011). Inevitabile partire dalle sue muse ; dire che sono bellissime è più che scontato ma forse, appurare che sono ” sirene” spuntate da qualche mare o sorgente che non appartiene a questo mondo, è logico . Le perle non sono soltano le collane che fanno da ornamento ai costumi ma di sicuro anche le loro dentature! Fisico indiscutibilmente statuario, media delle loro altezze è di circa 178 cm , occhi e volti brillanti e fluorescenti . E’ abbinato al set , all’habitat naturale creato intorno a loro . Quello che non può andare in secondo piano sono le creazioni che sfilano a ritmo di ” Moves  like Jagger “: estremamente preziose e raffinate , ma decisamente difficili da indossare. Non sarà comodo entrare in casa con una struttura che funge da ali o da corpi volanti stile “Avatar”. Lo strascico è accettabile e così anche i colori pastello, sfumati e ricchi di guarnizioni trovate nel fondo marino. Il capo è tenuto vivo da corone , fiocchi , pietre preziose così da rendere tutte ,dive della serata. Svettare nell’altezza, dimostrare il criterio della distanza e del prestigio è usanza antica ma Victoria’s Secret ha osato e questo piace : ma siamo sul pianeta Terra , ora dobbiamo scendere solo per un momento!

 

Link : http://www.victoriassecret.com/

Santoro Roberta

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: