Moda Bolognese : anni 50 e 60

25 Lug

Il volume vuole gettare uno sguardo sulla moda a Bologna negli anni Cinquanta e Sessanta attraverso la storia della sartoria Maria Venturi, molto rinomata per gli abiti da sera e da sposa, che aveva sede a Palazzo Rusconi in via D’Azeglio.
L’archivio di questo atelier ha permesso di ricostruire non solo i modi di creazione e realizzazione secondo un prezioso sapere, ma anche quale fosse l’ampia clientela e il rapporto con essa, come avvenisse la partecipazione alle sfilate di moda, quali fossero i fornitori.
L’organizzazione del lavoro nella sartoria poggiava sulle lavoranti – “sartine”, che in questa attività trovavano una loro promozione sociale e professionale, ma anche l’accesso a una cultura dello stile e una partecipazione allo sviluppo produttivo della moda.
Maria Venturi sceglieva le linee secondo le proposte ancora imperanti dei couturier francesi, ma guardava anche ai modelli della moda italiana che sempre più si stava affermando, in quella  creazione di uno “stile nazionale” verso al quale gli anni Trenta avevano dato ampio spazio.
RECENSIONE REALIZZATA DA: http://www.persianieditore.com/edizioni/

INN COLLABORAZIONE CON:https://aliceinfashionland5.wordpress.com/wp-admin/post-new.php

Gruppo Persiani Editore

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: